lunedì 4 aprile 2022

LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DELLA FEDERAZIONE RUSSA VLADIMIR PUTIN

Di seguito riporto una lettera aperta, scritta insieme ad un gruppo di  amici intellettuali,   indirizzata al Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin  , chiunque,  può copiarla e modificarla secondo le proprie esigenze per sepedirla, in versione cartacea, oppure   tramite mail all'ambasciata Russa, o semplicemente per  condividerla nei propri social. Tale lettera è libera ed ognuno può accreditarsi la propria  paternità se condivide quanto scritto. (MAIL: ambrus@ambrussia.it)



Signor Presidente,

con questa lettera si  intende esprimerLe tutto il   dissenso dalla dissennata politica estera, che il   Paese l'Italia, sta attuando nei confronti di tutto il popolo russo, da Lei ottimamente rappresentato. La Russia, ha tutta la vicinanza umana, politica, culturale e spirituale di una vasta parte del popolo italiano, perché questa è altamente consapevole dei fatti che l'hanno spinta ad agire in questo modo.

Nel Suo operato, intravvediamo, non solo un baluardo contro l'arroganza filistea del mondo anglosassone, ma percepiamo anche quella profonda affinità che lega noi europei, che lega Mosca a Roma, Ekaterinburg a Vienna , San Pietroburgo a Berlino.

Questo attuale Occidente, non è il nostro: pertanto non ci rappresenta. Questo è l'Occidente dell'usurocrazia apolide, dei creatori della moneta debito, dei colossali fondi d'investimento come “Blackrock” e “Vanguard”, delle varie multinazionali, del World Economic Forum di Davos e di tutto il potere economic-monetario spadroneggiante sul pianeta. Il vero occidente affonda le sue radici nel Mediterraneo, nella civiltà greco-romana e, in seguito, in quella Cristiana, che ne ha fatto la sintesi delle due precedenti. Sappiamo perfettamente che attualmente stiamo vivendo uno scontro epocale tra il mondo dello spirito dei popoli e della tradizione, ben rappresentato dal suo operato, contro quello del modernismo, del trans-umanesimo, del post-umanesimo; e tale battaglia, come accade da secoli, si svolge principalmente attraverso il dominio dello strumento monetario.

giovedì 31 marzo 2022

L'ORSO DELLA SIBERIA CONTRO IL NUOVO ORDINE MONDIALE

 

Una guerra funzionale solo al NWO e al Grande Reset

Il conflitto Russo-Ucraino sta stravolgendo gli equilibri mondiali, a questo punto desidero fare una breve sintesi delle fasi salienti di questa guerra, scusandomi anticipatamente per la lunghezza, necessaria del mio scritto.

L'oligarchia globalista del NWO, tra le varie sanzioni applicate alla Russia, ha messo in atto un attacco finanziario al presidente Putin, impedendo alla Russia di accedere al sistema di pagamento internazionale, il circuito SWIFT. Con questo blocco, come avevo già previsto, sarebbe stato solo un boomerang che si sarebbe ritorto contro l'Europa e soprattutto contro l'Italia, perché avrebbe impedito tutte le transazioni finanziarie e di pagamento tra la Russia e i Paesi che le hanno applicate. Con tale sanzione, tutte quelle aziende che avevano rapporti commerciali con la Russia, non potendo più ricevere pagamenti per contratti in essere, come anticipato, sarebbero andate in sofferenza con il forte rischio di chiusura delle stesse e con conseguenti licenziamenti.

Non essendo state più disponibili le forniture di gas e altre materie prime importate dalla Russia, i loro prezzi sono aumentati a dismisura causando iperinflazione e perdita di potere d'acquisto. Così facendo, la situazione debitoria di tutto il sistema Paese è fortemente aumentata, portando risultati funzionali solo al Grande Reset messo in atto dal NWO.

Cerco di spiegare con un semplice esempio cos'è il circuito SWIFT a cui la Russia non può più accedere.

Immaginate di avere un impianto idrico che collega l'acqua di un lago di vostra proprietà al vostro rubinetto di casa, però l'impianto non è vostro, ma di proprietà, per esempio, di un Rothschild. A questo punto, egli potrà ricattarvi come e quando vuole e, imponendo i suoi diktat, potrà minacciarvi costantemente, a suo piacimento, della chiusura del rubinetto che egli stesso gestisce, bloccando l'erogazione dell'acqua a casa vostra.

sabato 5 marzo 2022

GUERRA RUSSIA-UCRAINA: DIETRO, LA MANO OSCURA DEL DEEP STATE !

 

L'oligarchia globalista del NWO, tra le varie sanzioni applicate, ha messo in atto un attacco finanziario al presidente Putin, impedendo alla Russia di accedere al sistema di pagamento internazionale, il circuito SWIFT. (NOTA 1)

Tale sanzione, sarà un boomerang che si ritorcerá contro l'Europa e soprattutto contro l'Italia, perché impedirà tutte le transazioni finanziarie e di pagamento tra la Russia e i Paesi che le hanno applicate.

Con tale sanzione, tutte quelle aziende che hanno rapporti commerciali con la Russia, non potranno ricevere pagamenti per contratti in essere, pertanto andranno sicuramente in sofferenza con il rischio di chiusura delle stesse e con conseguenti licenziamenti.

Le forniture di gas e altre materie prime che attualmente vengono importate dalla Russia, non saranno più disponibili, perciò i loro prezzi aumenteranno a dismisura, aggravando così la forte crisi economica già in atto in tutta Italia.

sabato 29 gennaio 2022

TEATRO ITALIA

Il vento sta cambiando, ne ho scritto già precedentemente e oggi i poteri mondialisti che decidono le sorti anche del nostro Paese, stanno avendo notevoli problemi nello scacchiere politico interno

Draghi è stato chiamato direttamente da Mattarella per risolvere i problemi interni che c'erano nel Paese dopo la caduta del governo Conte. Il   vero ruolo per  il quale era destinato il “bancario” che aveva gestito la BCE,  era   sicuramente quello  di Presidente della Repubblica, solo che c'è stato bisogno della sua presenza anticipata per asservire  i politicanti seduti sulle poltrone del parlamento.

Ricordo che Draghi fa parte dei maggiori centri di potere internazionali, tra cui il “Club dei 30”, cioè i trenta banchieri più potenti del mondo, dove tra i punti programmatici di uno degli ultimi documenti interni, troviamo “la distruzione creativa di tutta la piccola e media impresa italiana”.

giovedì 13 gennaio 2022

LE CREPE DELLA MENZOGNA

I segni di cedimento del totalitarismo ci sono tutti!  

Nonostante i fatti mostrano il totale fallimento delle politiche messe in atto dal governo Draghi e dai suoi vili servitori, si continuano ad attuare politiche persecutorie nei confronti di tutti quegli uomini e donne che, combattendo come degli eroi, non si stanno piegando ai loro ricatti.

Il palese fallimento per arginare la funzionale "pandemia" è sotto gli occhi di tutti coloro che hanno ancora le capacità cognitive per poter vedere.

Si è voluto puntare il dito, e ancora lo si punta, nei confronti di quella parte di popolo che non si è voluto “punturare” con il siero genico sperimentale, i cosiddetti "No vax " , e utilizzarlo come capo espiatorio per giustificare tutte le azioni fallimentari messe in atto dal governo draconiano e dal suo CTS.

Oltre 15 milioni di cittadini italiani, sono   emarginati, ghettizzati, accusati di essere untori e criminalizzati ingiustamente, al solo scopo di creare una spaccatura e un odio sociale funzionale solo all’élite globalista.

Come si fa a continuare ad accusare ancora tutta quella buona parte di fratelli italiani che non si sono voluti “punturare”, quando ormai non frequentano più i loro bar, i loro cinema, i loro ristoranti , le loro discoteche e tutti i luoghi pubblici dove a loro è consentito accedere mentre agli altri no.

giovedì 30 dicembre 2021

LA FARSA PANDEMICA CONTINUA


Il Palese fallimento per arginare la funzionale "pandemia" è sotto gli occhi di tutti coloro che hanno ancora le capacità cognitive per poter vedere.

Si è voluto puntare il dito, e ancora lo  si punta, nei confronti di quella parte di  popolo che non si è voluto punturare con il siero genico sperimentale, i cosiddetti "No vax " , e utilizzarlo  come capo espiatorio per giustificare tutte le azioni fallimentari messe in atto dal governo draconiano e dal suo CTS.

Oltre 15 milioni di cittadini italiani, sono stati emarginati, ghettizzati, accusati di essere untori e criminalizzati ingiustamente, al solo scopo di creare una spaccatura e un odio sociale funzionale solo  all’élite globalista.

lunedì 27 dicembre 2021

COS'É LA DEMOCRAZIA ?

 

LA DEMOCRAZIA NON È LA DITTATURA DELLA MAGGIORANZA!

In  questo periodo storico, dove le parole hanno perso il loro vero significato è bene ribadire i concetti basilari per non essere dominati dal totalitarismo attraverso un uso strumentale delle parole che mira ad un inversione del loro significato.


Bisogna imprimersi nella mente questo concetto per non essere destabilizzati dalle false informazioni che ci portano ad errori di valutazione ed accettazioni di nuove consuetudini.

La Repubblica è di tutti e la Democrazia è soprattutto tutela delle minoranze.

Gli oligarchi che gestiscono momentaneamente il potere, ragionano con due pesi e due misure a seconda delle loro convenienze.

Quando devono tutelare le "loro minoranze" ( vedi la cultura gender), perché funzionali ai loro piani, le strumentalizzano tanto da imporre le loro istanze alla maggioranza, mentre quando si tratta di dover rispettare le istanze dei cosiddetti non allineati al pensiero unico dominante, queste posizioni vengono regolarmente screditare ed etichettate come retrograde, "terrapiattiste" , complottiste, ecc. non meritevoli di essere prese in considerazione.

giovedì 23 dicembre 2021

THE SHOW MUST GO ON


  THE SHOW MUST GO ON


di  Michele Lamanna

Circa  un anno fa, il 16 novembre del 2020, in un articolo pubblicato su questo blog dal titolo  “La dittatura della maggioranza ai tempi della pandemia”, ci eravamo posti alcuni quesiti:

“ ...è giustificabile imporre provvedimenti restrittivi delle libertà fondamentali delle persone sulla base di una semplice presunzione di responsabilità, che nel caso specifico sarebbe una presunzione di contagiosità?….. è tollerabile la limitazione di tali libertà invocando, di fatto, un principio di precauzione, peraltro ad libitum, cioè senza alcun preciso orizzonte temporale, atteso che sono trascorsi ben dieci mesi circa dall’ insorgenza della c.d. pandemia? “.

mercoledì 15 settembre 2021

É TEMPO DI UN NUOVO PATRIOTTISMO: “IL PATRIOTTISMO VALORIALE”

 

Stiamo vivendo tempi epocali dove tutto si è invertito!

Il male è diventato bene, un uomo e una donna non li si può più considerare per quello che sono, il genitore uno e il due hanno sostituito il padre e la madre, un uomo sano oggi è considerato malato fino a prova contraria. Tutto sta crollando, quel mondo che abbiamo sempre conosciuto non esiste più. Quei profondi valori che ci hanno sempre fatto da guida non esistono più.   

Le filosofie di punta sposate dai servi del male sono il transumanesimo, cioè la realizzazione di un nuovo uomo, un ibrido uomo-macchina e il postumanesimo, cioè un andare oltre l'uomo, perché ritenuto obsoleto e non meritevole della sua continuazione su questa Terra. Gli esseri umani sono considerati dall'èlite globale come un vero e proprio cancro per questo pianeta, quindi meritevoli di essere debellati in qualsiasi modo, oppure, schiavizzati e automatizzati come cyborg. Il vero cancro che ha colpito questo pianeta è rappresentato da questi esseri senza anima, dominati dalle forze del male e dal loro ego.

Considerando gli accadimenti si rende necessario un cambiamento di paradigma. La guerra in atto non si sta manifestando secondo gli schemi tipici dei conflitti che abbiamo sempre studiato nella storia, dove si contrapponevano Nazioni e popoli tra di loro. Oggi ci troviamo davanti ad un conflitto finale dove la vera guerra di fondo è contro l'uomo. Questi esseri luciferini e senza anima, stanno potando il loro attacco finale. Non potendo attaccare il Creatore, attaccano la sua creatura, cioè l'uomo, portatore di quella scintilla divina che si manifesta attraverso la sua capacità creativa, unica in tutto il creato.

giovedì 26 agosto 2021

L A PIRAMIDE DEL POTERE

 

       La vera forza è in Noi

La nuova normalità è diventata consuetudine. Il potere globale ha bisogno del nostro consenso per poter portare avanti i suoi piani demoniaci. Proprio come avviene per l'accettazione della moneta emessa a debito dai banchieri usurai, utilizzata per schiavizzare i popoli attraverso il debito, e accettata supinamente grazie all'ignoranza indotta voluta dal sistema, allo stesso modo la nuova realtà, indotta attraverso la paura, anch'essa sta diventando nuova consuetudine grazie ad una recente forma di “convenzione sociale”.

La gerarchia e gli ordini partono dall'alto. La piramide del potere, nel suo insieme, molto sinteticamente, è formata in questo modo: all'apice della piramide ci sono quelle poche famiglie che governano il mondo e che rappresentano l'usurocrazia internazionale, a seguire vi sono gli organismi di potere sovranazionali, poi gli Stati con i loro governanti e in fine i popoli.